L’ itinerario BFM

Le riprese de Il Buono, il Brutto e il Cattivo furono realizzate nel 1966 tra Roma e la Spagna (province di Almería, Madrid e Burgos).

Molte sono le congetture che gli esperti del cinema si son fatti per trovare una spiegazione al rapporto di Sergio Leone con Burgos. La risposta ce l’ha il film di I leoni di Castiglia (El valle de las Espadas), di Javier Setó, girato alcuni anni prima nella zona. Il capo-produzione, Antonio Pérez Giner e lo stesso Setó, consigliarono a Leone questi posti per la loro somiglianza con l’orografia dell’Arizona e del Nuovo Messico.

 Le riprese iniziano nella provincia di Burgos nell’estate del 1966 e sono quattro gli scenari scelti dal team:

Gli interni del Monastero di San Pedro de Arlanza vengono utilizzati come un ospedale improvvisato chiamato Missione di Sant’Antonio. È il luogo dove “il Biondo” si riprende dalle bruciature.

monasterio-de-san-pedro-de-arlanza

Vicino al paesino di Carazo si alza il fortino unionista di Betterville. È il luogo dove Tuco e “il Biondo” vengono fatti prigionieri.

el-bueno-el-malo-y-el-feo-il-buono-il-brutto-il-cattivo-1966-versic3b3n-extendida-avi_snapshot_01-42-53_2012-02-07_23-37-51-copia

Il fiume Arlanza è il posto scelto per dar vita alla battaglia tra unionisti e confederati, convertendosi così nel Río Grande.

1-valle-de-arlanza-1966-escena-batalla-copia

Il duello finale tra i tre personaggi protagonisti si svolge nel Cimitero di Sad Hill (Santo Domingo de Silos), una valle che si trova tra Silos e Contreras.

goodthebadandtheugly1-copia

Ulteriori informazioni sul percorso e su altri dati di interesse sul blog: Ruta de El bueno, el feo y el malo.

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s